Coaguli di sangue nelle mestruazioni

    Pubblicato il 23 giugno 2023
    Fonti Verificate
    Revisione medica di Dottoressa Ruth Arumala, Ostetrica e ginecologa, chirurgia estetica e ginecologica, Texas, Stati Uniti
    Standard di fact-checking di Flo

    Tutti i contenuti di Flo Health rispettano i massimi standard editoriali di accuratezza linguistica, stilistica e medica. Per scoprire cosa facciamo per fornirti le migliori informazioni sulla salute e lo stile di vita, consulta i nostri principi di verifica dei contenuti.

    I coaguli di sangue nel ciclo non succedono a tutte le persone con le mestruazioni, ma non sono nemmeno così rari, soprattutto nei giorni di flusso più abbondante. In questo articolo parleremo di cosa provoca i grumi di sangue nel ciclo, quando colore e dimensioni possono destare preoccupazione e quando richiedere assistenza medica.

    Per le donne e le persone con un ciclo mestruale, interpretare correttamente tutti i sintomi fisici ed emotivi che ogni mese precedono e accompagnano le mestruazioni è utile per molti motivi, ad esempio, per comprendere i cambiamenti del corpo e avere il tempo di fare altri programmi, per esempio evitare una lezione di nuoto proprio nei giorni in cui il ciclo è più abbondante. 

    I coaguli di sangue nel ciclo possono risultare difficili da interpretare, anche se questi grumi di tessuto con sangue non sono affatto rari. È comprensibile che vedere dei coaguli di sangue nelle mestruazioni possa preoccupare o impressionare, ma non sei la sola a cui capita di tanto in tanto. 

    Come capire cosa possono significare i coaguli di sangue? Ne abbiamo parlato con la dottoressa Sara Twogood, specialista in ostetricia e ginecologia (Cedars-Sinai Medical Group, California, Stati Uniti) per capire esattamente cosa succede durante le mestruazioni, perché alcune persone perdono quelli che sembrano pezzi di sangue durante il ciclo e quando richiedere assistenza medica in caso di dubbi.

    Coaguli di sangue nelle mestruazioni: domande principali

    Partiamo dall’inizio. Prima di analizzare il fenomeno delle mestruazioni con coaguli ripassiamo velocemente il concetto di mestruazioni. “Le mestruazioni si verificano quando la membrana uterina (l’endometrio) si sfalda e sanguina”, spiega la dottoressa Twogood. “Il sangue (e parti del tessuto endometriale) deve uscire dal corpo attraverso la cervice (il canale che collega l’utero alla vagina) e la vagina”. 

    A volte, capita di trovare grumi di sangue nelle mestruazioni oltre al flusso normale. Cerchiamo di capire meglio.

    Coaguli di sangue nelle mestruazioni: quali sono le cause?

    Perché si formano i grumi di sangue mestruale? In verità, questo succede perché il corpo è incredibilmente intelligente. Per impedirti di perdere troppo sangue durante le mestruazioni, il plasma e le piastrine uniscono le forze per formare dei coaguli nell’utero e questo è un fenomeno fisiologico, che spiega anche la frequente concomitanza di mestruazioni abbondanti e coaguli: il tuo corpo fa tutto il possibile per evitare un’emorragia creando questi grumi.

    Altre cause delle mestruazioni con coaguli

    Esistono altre possibile cause cliniche del ciclo con grumi che vale la pena di approfondire. Ricorda che, sebbene sia utile sapere cosa possono indicare i coaguli, solo il medico è in grado di diagnosticare le patologie descritte di seguito, quindi cerca di non preoccuparti troppo prima di prenotare la visita.

    • Fibromi uterini: i fibromi sono masse benigne di cellule di tessuto muscolare liscio che si sviluppano dentro/intorno all’utero.
    • Sindrome dell’ovaio policistico (PCOS): alcune persone affette da PCOS hanno sanguinamenti anovulatori, questo significa che hanno cicli mestruali irregolari e le mestruazioni possono saltare alternandosi a ciclo abbondante con coaguli di sangue. 
    • Adenomiosi: una patologia che rende l’utero più spesso.
    • Assunzione di alcuni farmaci.
    • Se hai sintomi come mestruazioni abbondanti, facilità alla formazione di lividi e perdite di sangue dal naso ricorrenti, potresti avere un disturbo emorragico.

    Come è fatto un coagulo di sangue mestruale? 

    Per evitarti di cercare maniacalmente foto di grumi di sangue nel ciclo online e fare confronti, ecco un riepilogo di come li descrivono le utenti di Flo in termini di colore, dimensioni e consistenza. Se noti coaguli filamentosi o simili alla gelatina durante le mestruazioni, stai serena: sei in buona compagnia.

    Alcune utenti paragonano la consistenza dei coaguli a quella di alcune creature marine, ad esempio le meduse (ad es.: “i grumi sembrano meduse”, “mi sembra di partorire delle meduse”). Altre li descrivono come simili a “grumi di marmellata di fragole” (scusa se hai fatto colazione con la marmellata stamattina…)

    Oltre alla consistenza, anche il colore dei grumi di sangue nel ciclo può variare, proprio come accade con il colore del sangue mestruale. Secondo le utenti di Flo, i grumi possono essere da marroni a neri-rossastri. Gli esperti sottolineano che i coaguli di sangue mestruale possono apparire di colore rosso, rosa, marrone o anche ruggine e che il colore varia a seconda della velocità con cui i grumi attraversano il corpo. “Un colore rosso vivo, solitamente, indica che il passaggio è stato rapido, mentre i coaguli più scuri possono significare che il sangue è rimasto esposto all’ossigeno nella vagina e è dunque ossidato lungo il percorso verso l’esterno”, spiega la dottoressa Twogood.

    Noti anche parti bianche nei coaguli mestruali? “Il tessuto e le cellule che si vedono nei coaguli appartengono al tessuto endometriale stesso, che si unisce al sangue durante le mestruazioni”, afferma la dottoressa Twogood. Non c’è bisogno di preoccuparsi. Il ciclo mestruale con coaguli di sangue e tessuto di colore bianco è assolutamente normale.

    Veniamo ora alle dimensioni: quanto può essere grande un grumo di sangue nel ciclo? In linea di massima, secondo la dottoressa Twogood, “piccoli coaguli delle dimensioni di una moneta da 50 centesimi o più piccoli possono essere considerati normali”. Invece, pezzi di sangue nelle mestruazioni più grandi di una moneta di circa 2,5 cm di diametro non sono considerati tipici. Se rispetto a questa indicazione ritieni di avere quello che definiresti mestruazioni con coaguli enormi, è meglio richiedere assistenza medica.

    I coaguli di sangue nel ciclo sono normali? 

    Stai serena: avere grumi di sangue nelle mestruazioni può essere del tutto normale. Infatti, secondo uno studio, poco più della metà (54%) delle partecipanti ha avuto mestruazioni con coaguli. Di sicuro, quindi, non sei l’unica a trovare sull’assorbente o sul tampone dei grumi di sangue del ciclo quando vai in bagno.

    Quando richiedere assistenza medica? 

    Se le dimensioni, la forma o la quantità di coaguli di sangue durante le mestruazioni ti preoccupano, cerca di non andare in panico. La dottoressa Twogood consiglia di provare a quantificare i coaguli e il sangue espulso e riportare i dati al medico. Puoi usare il calendario mestruale Flo per aiutarti a tenere traccia dei sintomi mestruali come questo.

    In particolare, la dottoressa Twogood raccomanda di fare una visita medica se noti uno o più sintomi tra i seguenti: 

    • Regolare perdita di grumi di sangue nelle mestruazioni di diametro superiore a 2,5 cm (più coaguli in un ciclo e più cicli consecutivi con coaguli)
    • Necessità di cambiare assorbente o tampone dopo meno di un’ora
    • Necessità di cambiare prodotto mestruale più volte durante la notte
    • Sintomi di anemia, come stanchezza eccessiva, debolezza, spossatezza o mal di testa frequenti (poiché l’anemia può essere sintomo di un’importante perdita di sangue)
    • Dolore che impedisce di condurre una vita normale e non migliora con rimedi comuni come antidolorifici da banco o cambiamenti dello stile di vita.

    Ricorda che puoi sempre prenotare una visita se hai dubbi o preoccupazioni.

    Come gestire i coaguli di sangue nelle mestruazioni? 

    Se hai sintomi che interferiscono con la tua vita normale, come un ciclo mestruale abbondante di cui non riesci ad alleviare il dolore abbinato a coaguli di sangue, sono disponibili dei trattamenti, ma è prima necessario individuarne le cause. Il medico può aiutarti partendo dalla tua anamnesi e sulla base di una visita, un’ecografia, le analisi del sangue e i dosaggi ormonali.

    La dottoressa Twogood ci offre i seguenti esempi di possibili cure mediche per il dolore mestruale e i coaguli di sangue mestruale:

    • Farmaci ormonali, come la pillola anticoncezionale 
    • Dispositivi intrauterini ormonali
    • Farmaci da banco, come ibuprofene e naprossene
    • Farmaci non ormonali soggetti a prescrizione, come acido tranexamico
    • Talvolta, procedure chirurgiche.

    Coaguli di sangue nelle mestruazioni: riepiloghiamo

    Trovare grumi di sangue nelle mestruazioni non è cosa rara e generalmente non è nulla di cui preoccuparsi. Anche se i coaguli durante il ciclo sono accompagnati da qualche dolore, non si tratta necessariamente di un problema.

    Tuttavia, in determinate situazioni è meglio iniziare a registrare i coaguli di sangue con le mestruazioni. Vale la pena annotare le dimensioni dei coaguli (se vedi regolarmente grumi nel ciclo più grandi di una moneta da 50 centesimi, prendi nota) o altri sintomi come quelli associati a flusso abbondante o anemia. 

    Se ti poni domande come “quanti grumi di sangue nelle mestruazioni sono normali”, monitorare i cicli e i sintomi mestruali potrebbe essere molto utile per iniziare a farti un quadro chiaro della situazione. Puoi usare un calendario mestruale come Flo, che ti permette di annotare l’intensità del flusso e registrare eventuali sintomi di sindrome premestruale. In questo modo, potrai capire cosa è normale per te e intercettare eventuali variazioni nelle mestruazioni da un mese all’altro.

    Una cosa che gli esperti consigliano è sicuramente fare una visita medica se hai mestruazioni abbondanti con coaguli o se le mestruazioni sono accompagnate da dolori talmente forti da impedirti di svolgere le attività quotidiane. Oltre a chiarire i tuoi dubbi, il medico ti prescriverà i farmaci necessari ed escluderà eventuali altre cause dei grumi di sangue nelle mestruazioni. 


    Ti è piaciuto questo articolo? Scopri di più su argomenti come: cos’è il free-bleeding, perché a volte le perdite vaginali sono rosa e i tamponi al CBD sono sicuri?

    Bibliografia

    “Anovulation”, Cleveland Clinic, my.clevelandclinic.org/health/diseases/21698-anovulation. Consultato il 30 novembre 2022.

    “Blood Clots during Menstruation: A Concern?”, Mayo Clinic, www.mayoclinic.org/diseases-conditions/menorrhagia/expert-answers/blood-clots-during-menstruation/faq-20058401. Consultato il 17 ottobre 2022.

    “Heavy Menstrual Bleeding”, Centers for Disease Control and Prevention, www.cdc.gov/ncbddd/blooddisorders/women/menorrhagia.html. Consultato il 17 ottobre 2022.

    “Heavy Menstrual Bleeding (Menorrhagia)”, Cleveland Clinic, my.clevelandclinic.org/health/diseases/17734-menorrhagia-heavy-menstrual-bleeding. Consultato il 3 novembre 2022.

    “Miscarriage”, Mayo Clinic, www.mayoclinic.org/diseases-conditions/pregnancy-loss-miscarriage/symptoms-causes/syc-20354298. Consultato il 17 ottobre 2022.

    Palecek, Gabriela Cardenas, “Miscarriage: It’s Not Your Fault”, Mayo Clinic Health System, 13 maggio 2022, www.mayoclinichealthsystem.org/hometown-health/speaking-of-health/miscarriage-its-not-your-fault.

    “Polycystic Ovary Syndrome (PCOS)”, Cleveland Clinic, my.clevelandclinic.org/health/diseases/8316-polycystic-ovary-syndrome-pcos. Consultato il 30 novembre 2022.

    Santos, I., et al. “Menstrual Bleeding Patterns: A Community-Based Cross-Sectional Study among Women Aged 18-45 Years in Southern Brazil”, BMC Women’s Health, vol. 11, 7 giugno 2011, www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3118185/.

    “Signs and Symptoms of Bleeding Disorders in Women”, Centers for Disease Control and Prevention, www.cdc.gov/ncbddd/blooddisorders/women/symptoms.html#:~:text. Consultato il 17 ottobre 2022.

    “Symptoms: Miscarriage”, NHS, www.nhs.uk/conditions/miscarriage/symptoms/. Consultato il 25 ottobre 2022.

    “Uterine Fibroids”, Mayo Clinic, 21 settembre 2022, www.mayoclinic.org/diseases-conditions/uterine-fibroids/symptoms-causes/syc-20354288

    Zanotti, Salena, “Period Blood Clots: Are They Normal?”, Cleveland Clinic, 20 settembre 2021, health.clevelandclinic.org/period-blood-clots-are-they-normal/

    Cronologia aggiornamenti

    Versione attuale (23 giugno 2023)

    Revisione medica di Dottoressa Ruth Arumala, Ostetrica e ginecologa, chirurgia estetica e ginecologica, Texas, Stati Uniti

    Pubblicato il (23 giugno 2023)

    In questo articolo

      Scarica l’app Flo Scarica l’app Flo Scarica l’app Flo

      Sign up for our newsletter

      Our latest articles and news straight to your inbox.

      Thanks for signing up

      We're testing right now so not collecting email addresses, but hoping to add this feature very soon.